Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
  • Il Cristianesimo è la religione dei nomi propri, non delle essenze. Dei volti concreti, non degli ectoplasmi. Del prossimo in carne ed ossa con cui confrontarsi, e non delle astrazioni volontaristiche con cui crogiolarsi."
    (Don Tonino Bello)
  • "Il tempo è superiore allo spazio. Dare priorità al tempo significa occuparsi di iniziare processi, più che di possedere spazi"
    (Evangelii Gaudium)
  • "E' il filo di un aquilone, un equilibrio sottile, non è cosa ma è come , E' una questione di stile"
    (Nicolò Fabi “è non è”)
  • Il Cristianesimo è la religione dei nomi propri, non delle essenze. Dei volti concreti, non degli ectoplasmi. Del prossimo in carne ed ossa con cui confrontarsi, e non delle astrazioni volontaristiche con cui crogiolarsi." (Don Tonino Bello)
  • Promuovere la testimonianza della carità, lo sviluppo integrale dell'uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica. "
    (Statuto Caritas Italiana)

CARITAS DIOCESANA

 

La Caritas Diocesana di Pescia è l’Ufficio Pastorale della Diocesi che ha la funzione di animare la comunità, sensibilizzandola alla carità, alla giustizia e alla pace, con prevalente fine pedagogico e un’attenzione particolare alle espressioni di maggiore povertà.

Diventa videomaker con il concorso "VideoAzioni"

Concorso a premi riservato alle classi quarte dei licei statali "C. Lorenzini" di Pescia e "C. Salutati" di Montecatini Terme nell'ambito degli incontri di sensibilizzazione organizzati da Caritas Diocesana Pescia. 

Anche quest'anno, Caritas Diocesana Pescia, nell'ambito degli incontri che svolge nei licei della zona per sensibilizzare i giovani al volontariato e approfondire con loro temi sociali, ha organizzato, per gli studenti delle classi quarte un concorso creativo. 

Durante gli incontri in classe saranno approfondite le tematiche dell'immigrazione e dell'integrazione e sarà chiesto di realizzare un elaborato creativo (sotto forma di diario-video) che segua la traccia "DIARIO DI UN VIAGGIO. LIBERI PENSIERI SUL TEMA DEL PARTIRE". Ad aiutare i ragazzi nell'approcciarsi allo strumento video, un regista di cortometraggi, originario di Pescia ma ormai famoso in tutta Italia per le sue opere, Samuele Rossi. Al termine degli incontri in classe, ci sarà un momento di approfondimento pomeridiano, durante al quale sarà proposto un incontro con i ragazzi richiedenti asilo ospiti sul nostro territorio. Sulla base di tutti questi stimoli, i ragazzi saranno liberi di realizzare un video (lavoro singolo o di gruppo) che rilegga in chiave serena e seria i fenomeni sociali dell'immigrazione e dell'integrazione. 

I vincitori potranno scegliere fra la partecipazione ad un corso di inglese avanzato o dei buoni spesa del valore di 50€ per una libreria della zona. 

Di seguito il regolamento del concorso. 

REGOLAMENTO

Art. 1 –  BANDO

Viene indetto il concorso “VideoAzioni”, concorso tematico di produzione e creazione artistica. Il concorso è rivolto agli alunni delle classi quarte, di tutti gli indirizzi, degli istituti superiori “C. Lorenzini” di Pescia e “C. Salutati” di Montecatini Terme. “VideoAzioni” è un termine nato dalla combinazione di due termini: Video e Azioni, che giocano sul concetto di azione di divulgazione, usando lo strumento video.

 Art. 2 – FINALITA’ E TEMATICA

Il concorso si pone l’obiettivo di stimolare la creatività di giovani studenti in chiave propositiva e dinamica, al fine di dare una lettura serena e seria (non seriosa o drammatica) dei temi dell’immigrazione e dell’integrazione. Sono ben accetti elaborati che vogliano esprimersi in chiave  critica, umoristica, pungente, satirica, ecc. Alla luce della propria esperienza, del materiale reperibile e reperito, di incontri e confronti interni alle classi come preparazione all’elaborazione, gli studenti potranno liberamente comporre e creare i propri lavori. I lavori dovranno quindi essere esclusivamente collegati al seguente tema:

 DIARIO DI UN VIAGGIO: LIBERI PENSIERI SUL SIGNIFICATO DI “PARTIRE”

 Art. 3 – PARTECIPANTI E DESCRIZIONE DEGLI ELABORATI

La partecipazione al concorso è aperta a tutti gli studenti di tutte le classi quarte degli istituti coinvolti. L’iscrizione è gratuita ed è possibile attraverso la presentazione di opere individuali e di gruppo (DI MASSIMO CINQUE PARTECIPANTI); ogni studente può presentare un massimo di due opere PURCHE’ una delle due sia una produzione individuale. Il concorso è ideato nell’ambito dell’attività che Caritas Diocesana Pescia svolge all’interno dei due Istituti Superiori con incontri incentrati sui temi dell'immigrazione e dell'integrazione. Sono ammessi al concorso elaborati video con la formula del DIARIO, cioè il raccontarsi in video, autonomamente ed al di fuori degli incontri in classe, in momenti successivi ai colloqui con Caritas Diocesana, attraverso i propri smartphone o supporti audio-video domestici. L’elaborato dovrà avere una lunghezza di  120 secondi massimo. Il racconto personale sottoforma di Diario verte su quanto affrontato ed approfondito in classe con Caritas Diocesana e dovrebbe rispondere alle domande "DI COSA ABBIAMO PARLATO OGGI? COSA HO IMPARATO? COSA MI HA SMOSSO E COSA PENSO?” Tale diario personale sarà testimone diretto del percorso dello studente e rappresentazione sincera ed autentica delle riflessioni autonome di tutti i partecipanti, individualmente e come gruppo. Alla fine degli incontri a scuola sarà previsto un ultimo momento di formazione pomeridiano, durante il quale faremo la conoscenza di alcuni profughi ospitati nel nostro territorio, e che chiuderà la prima fase del concorso, prima della realizzazione dei lavori individuali e di gruppo.

 Art. 4 – MODALITÀ ISCRIZIONE AL CONCORSO

I partecipanti dovranno compilare due copie della scheda di iscrizione (consegnata in classe) e presentate agli insegnanti di religione oppure ad un referente della Caritas Diocesana: Le schede dovranno essere compilate in ogni loro parte: in particolare, LA MANCANZA SULLA SCHEDA DI ISCRIZIONE SIA DEL RECAPITO TELEFONICO SIA DELL’INDIRIZZO E-MAIL PORTA ALL’ESCLUSIONE DAL CONCORSO.

 Art. 5 – CONSEGNA DEGLI ELABORATI

I lavori dovranno essere consegnati agli insegnanti di religione o personalmente all’operatore di Caritas Diocesana Pescia che opera nell’Istituto Superiore di riferimento entro e non oltre il termine ultimo 10 GENNAIO 2016,  data indicata anche nella scheda di iscrizione.

Art. 4 – VALUTAZIONE DEGLI ELABORATI

I criteri di selezione seguiranno la linea descritta di seguito: - ogni lavoro deve essere chiaramente inedito; - possono essere presi come spunti elementi artistici già esistenti e noti, purché  spiegati in un breve allegato al momento della presentazione del lavoro stesso; - ogni lavoro deve attenersi al tema del concorso, ed ha come specifica interpretazione le righe di introduzione che lo precedono in questo testo; ogni lavoro non deve essere offensivo o lesivo di nessun credo politico, religioso, ideologico, o di nessuna razza, etnia, genere, età.

Il punteggio sarà così composto: 50% sarà rappresentato dal numero di  “Mi Piace” che l’elaborato riuscirà a raccogliere sulla pagina dedicata all’evento. Il restante 50% sarà il risultato del giudizio complessivo di una giuria qualificata, la quale valuterà insindacabilmente i lavori. La giuria, composta da cinque professionisti e specialisti dei rispettivi settori, valuteranno l’impatto artistico, giornalistico/comunicativo, sociale, educativo ed etico. La giuria si riserverà, nel caso di opere particolarmente pregevoli, di assegnare anche il Premio Giuria. Per il numero di “Mi Piace”, verranno conferiti 5 punti per ogni gruppo di 10 “Mi Piace” sulla pagina dei Facebook relativa al concorso; contestualmente, la giuria tecnica ha a disposizione un massimo di 5 punti per ognuna delle 5 aree di valutazione: impatto artistico, comunicativo/giornalistico, educativo, sociale e etico. La somma dei due punteggi in fase di valutazione degli elaborati proclamerà come vincitore/i colui/coloro che avrà/avranno interpretato nel miglior modo il tema concorsuale.

 Art. 6 – PREMI

Il Premio a disposizione, sia per i lavori di gruppo sia per i singoli, è a scelta dello studente tra: 

- copertura totale di un corso di formazione (si tratta di un Corso Intensivo di Inglese con una insegnante madrelingua); 

- un buono-spesa per l’acquisto di libri del valore di €50 (euro cinquanta/00) cadauno da utilizzare in una libreria della zona, che sarà indicata al momento della scelta del premio;

La premiazione sarà svolta nelle rispettive sedi scolastiche, con modalità da concordare con i Dirigenti Scolastici. I premi avranno la seguente modalità di consegna ed attuazione: - il corso di inglese orientativamente nelle prime due settimane di settembre 2016; il buono-spesa nei giorni immediatamente successivi alla proclamazione.

A tutti i concorrenti, sarà consegnato un attestato di partecipazione utile per l’attribuzione del credito scolastico.

 Art. 7 – TRATTAMENTO DEGLI ELABORATI E DEI DATI PERSONALI

Il materiale inviato non sarà restituito.  I partecipanti non vincitori e non finalisti non hanno alcun obbligo di cessione a titolo gratuito dei Diritti d'Autore delle proprie opere. La partecipazione al concorso “Videoazioni” costituisce implicita accettazione di tutte le norme del regolamento del presente bando. Per quanto non previsto dal presente bando valgono le deliberazioni della giuria. Firmando la scheda di iscrizione delle opere, i partecipanti al concorso “Videoazioni” accettano quanto contenuto in questo bando e autorizzano la Segreteria della Caritas Diocesana di Pescia al trattamento dei dati personali, al fine di permettere il corretto svolgimento delle diverse fasi di selezione del concorso stesso, ossia per comunicare la composizione delle giurie, iniziative collegate al premio, giorno e luogo della premiazione ed altro. Responsabile del trattamento dei dati personali è il signor Antonino Ruggiero. I vincitori riceveranno tutte le comunicazioni esclusivamente per mezzo e-mail all’indirizzo fornito in fase di iscrizione, per questo LA MANCANZA SULLA SCHEDA DI ISCRIZIONE SIA DEL RECAPITO TELEFONICO SIA DELL’INDIRIZZO E-MAIL PORTA ALL’ESCLUSIONE DAL CONCORSO.

 INFO: Per ogni ulteriore dubbio e/o richiesta di chiarimento, invitiamo a contattare la Caritas Diocesana di Pescia ai seguenti recapiti:

tel e fax: 0572 / 477916  e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.caritas.diocesidipescia.it

(Ogni modifica al presente regolamento, sarà tempestivamente comunicata dagli organizzatori ai partecipanti al concorso)

Tags: caritas, pescia, videoazioni;, liceo lorenzini , liceo salutati 7

NEWS dalla Caritas

Progetto C.A.S.A.: inaugurazione appartamento a Pescia

Doposcuola estivo Pesciamica

Incontro con Mons. Bizzeti, vescovo di Anatolia

Il cordoglio per la scomparsa del dott. Bartolini

Il cordoglio per la scomparsa del dott. Bartolini

NEWS mondo giovani

Graduatorie Servizio Civile Regionale

Esperienze estive per ragazzi

Aperto il bando di servizio civile regionale

"...Vengo anch'io! no, tu no!"

Servizio Civile Regionale: le graduatorie

NEWS dal mondo

Il Santo Padre per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Alluvioni in Sri Lanka

Barbarie, ma chiediamo un cuore senza odio

Terremoto in Asia: primi interventi Caritas

Al via Novo Modo: a Firenze si parla di sviluppo sostenibile

bosnia 2014
download bosnia