Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
  • Il Cristianesimo è la religione dei nomi propri, non delle essenze. Dei volti concreti, non degli ectoplasmi. Del prossimo in carne ed ossa con cui confrontarsi, e non delle astrazioni volontaristiche con cui crogiolarsi."
    (Don Tonino Bello)
  • "Il tempo è superiore allo spazio. Dare priorità al tempo significa occuparsi di iniziare processi, più che di possedere spazi"
    (Evangelii Gaudium)
  • "E' il filo di un aquilone, un equilibrio sottile, non è cosa ma è come , E' una questione di stile"
    (Nicolò Fabi “è non è”)
  • Il Cristianesimo è la religione dei nomi propri, non delle essenze. Dei volti concreti, non degli ectoplasmi. Del prossimo in carne ed ossa con cui confrontarsi, e non delle astrazioni volontaristiche con cui crogiolarsi." (Don Tonino Bello)
  • Promuovere la testimonianza della carità, lo sviluppo integrale dell'uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica. "
    (Statuto Caritas Italiana)

Caritas Diocesana

LA CARITAS DIOCESANA. La Caritas Diocesana di Pescia è l’Ufficio Pastorale della Diocesi che ha la funzione di animare la comunità, sensibilizzandola alla carità, alla giustizia e alla pace, con prevalente fine pedagogico e un’attenzione particolare alle espressioni di maggiore povertà.

Obiettivi principali sono educare la comunità ecclesiale alla carità ed individuare chi sono ”i più poveri tra i poveri, i più bisognosi tra gli anziani, tra i malati, tra gli handicappati, tra i minori abbandonati, tra i giovani disadattati, tra i paesi del Terzo Mondo, ecc” per riservare loro le migliori attenzioni.

La storia. La Caritas Diocesana di Pescia prende avvio alla fine degli anni Settanta, ma è solo intorno alla metà degli anni Ottanta che inizia a strutturarsi e a modificare la propria natura da ente prettamente assistenzialistico a ufficio dedito alla promozione della carità. Dalla fine degli anni Ottanta iniziano a nascere i primi Centri di Ascolto nelle Parrocchie e aumentano il numero di obiettori di coscienza che prestano il loro servizio in Caritas;  nel 1996 nasce la Mensa di Solidarietà di Montecatini Terme, opera-segno voluta da S.E. Mons. De Vivo, e l’anno successivo l’Ufficio Caritas Diocesana e il Centro Ascolto Diocesano di Pescia. A partire da questi anni, si è iniziato a lavorare sulla costruzione di una rete con le parrocchie, gli uffici pastorali, le istituzioni e altri enti assistenziali, sulla formazione dei volontari e dei giovani e sulla creazione di numerosi servizi e progetti. 

Le persone. La Caritas Diocesana di Pescia si compone di una équipe di sei persone (operatori e/o volontari esperti) che lavorano a stretto contatto e condividono le linee future di attività; a questo nucleo, si aggiungono i referenti dei servizi, che costituiscono l’“équipe allargata”, e i tanti volontari. 

Il Consiglio – attualmente in fase di nuova nomina – si riunisce sotto la guida del Vescovo per indicare le linee guida dell’operato della Caritas Diocesana. Il Presidente della Caritas Diocesana, per statuto nazionale, è il Vescovo. Il Direttore è scelto e nominato dal Vescovo stesso.

Segreteria Caritas Diocesana

Piazza Garzoni, 2 -  Pescia

Apertura al pubblico: lun e mer 8.30-11.30

tel/fax: 0572/477916

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Tags: caritas, diocesi, pescia, chi siamo

NEWS dalla Caritas

Progetto C.A.S.A.: inaugurazione appartamento a Pescia

Doposcuola estivo Pesciamica

Incontro con Mons. Bizzeti, vescovo di Anatolia

Il cordoglio per la scomparsa del dott. Bartolini

Il cordoglio per la scomparsa del dott. Bartolini

NEWS mondo giovani

Graduatorie Servizio Civile Regionale

Esperienze estive per ragazzi

Aperto il bando di servizio civile regionale

"...Vengo anch'io! no, tu no!"

Servizio Civile Regionale: le graduatorie

NEWS dal mondo

Il Santo Padre per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Alluvioni in Sri Lanka

Barbarie, ma chiediamo un cuore senza odio

Terremoto in Asia: primi interventi Caritas

Al via Novo Modo: a Firenze si parla di sviluppo sostenibile